Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

 

Con il convegno dello scorso 27 Aprile a San Joacopo in Campo Corbolini, la Confesercenti Metropolitana ha delineato la sua nuova strategia generale. Lo stretto legame tra lo sviluppo urbano e il sistema delle imprese del commercio, del turismo e dei servizi è assunto come il paradigma per ogni nostra azione futura. In questo quadro, che non stiamo qui a ripercorrere nel dettaglio, c’è tutta la politica di rilancio e ridefinizione dei Centri Commerciali Naturali e non a caso abbiamo parlato di CCN 2.0. Aggregazioni moderne, capaci di incidere in positivo sulla città e al tempo stesso tarrne giovamento.

Il Presidente Nico Gronchi ha ben delineato la road map che dovremo seguire per portare a compimento la strategia presentata.

Una condizione essenziale perché tutto quello che ci siamo detti possa realizzarsi è certamente rappresentato dallo stretto rapporto di collaborazione, una vera e propria partnership, da costruire con la parte pubblica, sia a livello di Città Metropolitana che dei singoli Comuni. A questo proposito conviene anche rammentare quanto sia essenziale questo passaggio laddove andremo a intervenire sui Fondi Strutturali e più precisamente sulle risorse del POR relativamente all’asse 6, il cosiddetto “Asse Urbano”.

Ma alla base di tutto ci sta la necessità di coinvolgere e rendere protagoniste di questa nuova fase, le aggregazioni di imprese che chiamiamo Centri Commerciali Naturali. Mettere in concreta operatività le iniziative messe in campo, a partire dal sito “NewTownItalia”, comporta un lavoro preliminare di confronto, informazione e coinvolgimento delle imprese aggregate nei CCN.

 

newtownitalia-web

 

Il sito può già considerarsi operativo e va adesso riempito di contenuti. NewTownItalia si caratterizza per tre principali funzioni: a) il “Concept”, ambito nel quale vanno inseriti le linee e i programmi in essere e da realizzare; il “Blog”, ambito nel quale vige il confronto delle idee e le relazioni attive rispetto a queste; l’ambito ”Eventi” dove, naturalmente, trovano posto tutte le iniziative messe in cantiere dai CCN, da Confesercenti e dalla Fondazione stessa. Merita sottolineare inoltre, che tutto questo è collegato a Facebook, quindi ogni iniziativa sarà possibile farla conoscere e promuoverla, indirizzandola a un numero elevatissimo di contatti.

Gli ambiti del sito sono quindi gli stessi della nostra iniziativa. Inizieremo presto a raccogliere tutti i programmi d’iniziative dei CCN dell’ambito metropolitano. Un patrimonio ricco e che merita di essere valorizzato. Andremo nelle prossime settimane a organizzare, in tutti i nostri territori, degli incontri finalizzati a rendere partecipe la platea delle imprese aderenti ai Centri Commerciali Naturali, della nostra nuova strategia, della novità rappresentata dal sito e dei benefici che questo indubbiamente può portare alle stesse aggregazioni e alle imprese che ne fanno parte.

Proprio perché è stretto e, ci auguriamo, sempre più produttivo il rapporto con gli Enti Locali, vogliamo che a questi nostri incontri nei territori prendano parte anche rappresentanti delle Amministrazioni Comunali di riferimento. Se parliamo, appunto, di sviluppo urbano, emerge con tutta evidenza quanto assuma valenza strategica la capacità di affermare un sempre più stretto e funzionale partenariato tra pubblico e privato. In questa nuova fase che si è aperta, sarà massima la partecipazione e massimo l’impegno dei gruppi dirigenti dell’Associazione e della Fondazione Sviluppo Urbano, perché il lavoro che abbiamo avviato rappresenta la capacità di Confesercenti di indicare, ancora una volta, venti anni dopo l’idea del Centro Commerciale Naturale, la nuova frontiera per le PMI del commercio, del turismo e dei servizi.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone