Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

«È stato un onore avere a Firenze Antonio Tajani, presidente del Parlamento Europeo, con cui condividiamo un obiettivo che è anche una necessità: l’Italia deve contare in Europa. L’Italia non è figlia di un Dio minore, come troppospesso mostra di ritenere quell’euroburocrazia che sta smarrendo lo spirito originario e l’anima dell’Europa». È quanto ha dichiarato Ubaldo Bocci, candidato sindaco del centrodestra a Firenze «L’Italia è uno dei soci fondatori dell’Europa, la seconda manifattura, uno dei principali contributori netti. Il sistema-Italia dev’essere al centro del sistema-Europa, per storia, rango, identità culturale – ha aggiunto Bocci – E in questa centralità dell’Italia deve essere a maggior ragione centrale Firenze, che deve tornare ad essere una delle punte di diamante del sistema-Paese. Riportiamo l’Italia dove merita, al centro dell’Europa, e Firenze dove merita, alcentro della rete europea di eccellenze artistiche, turistiche, imprenditoriali».

Intanto la Lega ha fatto sapere che, a distanza di due settimane, il leader della Lega e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sarà nuovamente a Firenze per sostenere la candidatura a sindaco di Ubaldo Bocci. L’appuntamento è programmato per domenica 19 maggio, alle ore 21, in Piazza Strozzi. Assieme a Salvini, saranno presenti, tra gli altri, anche i tre candidati leghisti toscani al Parlamento europeo: Susanna Ceccardi, Jacopo Alberti ed Elena Vizzotto.

Fonte: www.tweetimprese.com

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone