Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

I sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno inviato una lettera al Prefetto, alle associazioni di impresa e alla Commissione di Garanzia che proclama, per il prossimo 28 giugno, lo sciopero per l’intero turno di lavoro nelle strutture della sanità privata toscana. «Il perdurare del blocco del Contratto Nazionale di riferimento, da oltre 12 anni, mette a serio rischio l’efficienza di servizi sanitari essenziali per i cittadini toscani, molti dei quali, peraltro, effettuati in regime di convenzione con il SSRT, creando una dinamica di dumping contrattuale che mette a rischio la tenuta dell’intero sistema». Uno sciopero per dire forte e chiaro che il rinnovo del contratto non può più aspettare. Sono circa 4.000 gli addetti della sanità privata i toscana interessati allo sciopero.

Fonte: www.tweetimprese.com

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone