Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

John Elkann ha riportato La Stampa, glorioso giornale torinese da sempre patrimonio di famiglia, agli Agnelli. Insieme a La Repubblica e alle testate del gruppo Gedi. In sostanza, Exor, di Elkann e degli Agnelli, ha siglato con Cir del gruppo De Benedetti, l’accordo per rilevare il 43,78% di Gedi a 0,46 euro per azione con un esborso di 102,4 milioni. Al termine dell’operazione, da realizzare tramite una società di nuova costituzione verrà lanciata un’opa allo stesso prezzo. Cir reinvestirà nella nuova società per una quota pari al 5% di Gedi.

«Con questa operazione ci impegniamo in un progetto imprenditoriale rigoroso, per accompagnare Gedi ad affrontare le sfide del futuro. Il giornalismo di qualità ha un grande futuro, se saprà coniugare autorevolezza, professionalità e indipendenza con le esigenze dei lettori», dice John Elkann, presidente e amministratore delegato di Exor. «Passiamo il testimone ad un azionista di primissimo livello», afferma Rodolfo De Benedetti. Resta da capire quale sarà la reazione di Carlo De Benedetti, che aveva manifestato il desiderio di riprendersi La Repubblica affidata ai figli.

Ernesto Giusti

Fonte: www.tweetimprese.com

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone