Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Leggera spruzzata di neve alle quote più alte ha imbiancato, nella notte fra giovedì e venerdì, le montagne della Toscana. Un piccolo ritocco coreografico, dal momento che la pioggia è arrivata fin sopra i 1500 metri. Comunque un regalo gradito per il giorno di San Valentino e per quanti vorranno passare il fine settimana sugli sci. Nonostante prosegua un ciclo meteorologico di alte temperature e scarse precipitazioni infatti, grazie alle brevissime finestre fredde (una o due notti consecutive al massimo), si continua a produrre neve e a garantire così la sciabilità nelle località toscane.

Si scia dunque sull’Appennino pistoiese: all’Abetone
(www.multipassabetone.it) sono aperti 12 impianti su 17 e 15 piste, inclusi i collegamenti sci ai piedi tra le diverse zone del
Comprensorio (escluso il ritorno da Abetone verso Ovovia); situazione buona anche alla Doganaccia (www.doganaccia2000.it) con 3 impianti aperti su 4 e le piste 1 e 2 perfettamente innevate. Sull’Amiata (www.amiataneve.it) già oggi sono aperti il Campo Scuola Macinaie con la Sciovia Jolly e il Campo Scuola Vetta servito dal Tapis Roulant. Per il fine settimana sarà in funzione anche la Seggiovia Cantore a Servizio della Pista Vetta. In Garfagnana prosegue l’apertura del campo scuola al Casone di Profecchia (www.centroturisticoilcasone.it), permettendo così lo svolgimento delle settimane bianche programmate da molte scuole, mentre a Zeri in Lunigiana (www.zumzeri.eu) è aperta una piccola area innevata per il gioco dei bambini.

Gilda Giusti

Fonte: www.tweetimprese.com

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone